Nello Studio Carra si firmano fotografie da oltre un secolo!

Fu nel lontano 1904 che Giuseppe Carra, padre di Walter e William, nonchè nonno di Claudio, decise di allestire con l’amico e socio Luigi Vaghi, uno studio fotografico a Parma in Via Garibaldi che rapidamente si impose per serietà e qualità professionale.

Walter e William, concluso il necessario apprendistato, nel 1934 diedero vita alla ditta denominata "Foto Fratelli Carra" con sede in Piazzale Cervi.

Walter scompare nel 1967, William continua l’attività con il figlio Claudio già presente in studio dal 1954. Il padre si ritira dall'attività nei primi anni '70 e Claudio continua con la medesima professionalità e passione insieme alla moglie Paola quella tradizione di fotografi che è diventata una realtà cittadina.
A fine anni '80 iniziano a collaborare nello studio Alessandro e Roberta, i figli di Claudio, affiancandolo costantemente in ogni attività dello studio.

Nel 1997 Foto Carra apre un altro negozio in via Picasso nella prima periferia est della città, facilmente raggiungibile per coloro i quali hanno difficoltà a recarsi nello studio in centro città; in esso trovate Alessandro.

Nel 2004 grazie al Comune di Parma, nella galleria San Ludovico, viene realizzata la mostra “L’occhio dei Carra. Un secolo di fotografia a Parma”. Più di novemila persone vanno a visitare la mostra che espone fotografie dei Carra relative a Parma e ai parmigiani. La mostra, durata 1 mese, ha fatto registrare un record di presenze. Il percorso emotivo-cronologico che lo studio Carra ha ricreato grazie alle fotografie originali risalenti ai primi del ‘900 fino ad arrivare alle immagini dei primi anni 2000, ha fatto sì che qualche visitatore uscisse addirittura con le lacrime agli occhi.
Chi ha ritrovato se stesso in una vecchia immagine, chi ha ritrovato un parente o un amico. Chi ha ricordato anni vissuti in un certo luogo o una determinata situazione, chi ha rivisto dei goal del Parma Calcio, chi ha notato i cambiamenti della città… Tutto grazie appunto “all’Occhio dei Carra”.

Lo Studio fotografico con più di un secolo di storia è sempre stato al passo coi tempi tant’è che oggi utilizza unicamente attrezzatura digitale. Ciononostante, la fotografia dei Carra non è post-prodotta. A differenza della maggior parte dei fotografi odierni, i Carra utilizzano photoshop solo e soltanto a beneficio della Fotografia.
Non reinventano un’immagine con i programmi di fotoritocco con ore e ore di computer; ottengono direttamente in fase di ripresa lo scatto definitivo.
Questo è da motivare sicuramente con la passione per la vera e pura fotografia.

Alessandro infatti “nasce con la pellicola”. Addirittura, nonostante la giovane età e nonostante il progresso in campo fotografico negli ultimi anni sia stato fulmineo, ha fotografato sia con il banco ottico che con la mitica Hasselblad. Per questo crede ancora alla fotografia pura e si dice fiero di ottenere ottimi risultati senza l’ausilio di Photoshop. Per i Carra, fotografia, vuol sempre e solo dire “scrivere con la luce”.

Lo Studio Carra a Parma è particolarmente apprezzato per i servizi fotografici di matrimonio, per i ritratti, per le immagini della città, per i servizi fotografici ad eventi e per le fotografie pubblicitarie in genere.